Amatrice siamo noi, nati in una notte che ha seppellito tutto,
sopravvissuti senza pace finchè ogni dura pietra non tornerà al suo posto.
Amatrice siamo noi, più testardi dei muli, con le braccia forti di chi non
ha visto l'alba e gli occhi a scacciare il buio con la luce di un nuovo giorno.
Amatrice siamo noi, collana di 69 perle al collo di una madre, 69 frazioni
allattate per nutrire la loro stessa madre Amatrice.
Siamo la frazione di Prato, uno di sessantanove figli, non importa quale,
siamo qui per riavere mamma e tutti i nostri fratelli,
siamo nati per non farli morire ancora, più duri delle pietre, più testardi dei muli...